Articoli, Notizie e Curiosità sul mondo della pelle e cuoio

Come realizzare una maschera in cuoio

Valutazione attuale:  / 6
ScarsoOttimo 

Costruire una maschera in cuoio è un lavoro che richiede abilità, tempo e pazienza.
Gli artigiani del cuoio grazie alla loro maestria ed esperienza riescono a plasmare il cuoio, dandogli un volto che sarà quello della maschera scelta.
Quali sono i procedimenti che i maestri del cuoio seguono per costruire questi capolavori?
Per saperne di più su come costruire una maschera in cuoio, continua a leggere il nostro articolo oppure guarda il video sul nostro canale youtube.

Di seguito, vi illustriamo la tecnica utilizzata per la costruzione delle
Maschere artigianali della Commedia dell’Arte in pelle del Teatro Agricolo.

  1. La prima fase è quella della costruzione di un calco-matrice in legno, altri usano quelli in terracotta.  Su questo calco si potrà modellare meglio la maschera in cuoio di un determinato “soggetto”. Per la lavorazione del legno occorrono circa 20 ore di lavoro.
  2. Dopodiché si esegue sul cuoio la tecnica di battitura oggi detta nell’operazione conciaria “pallissionatura”.
    Quest’operazione serve ad ammorbidire le pelli mediante battitura con palissoni in modo da poterlo modellare sul calco. 
    Il cuoio adatto a questo tipo di lavorazione deve assorbire bene l'acqua e deve avere uno spessore dai 0,9 mm ai 2 mm circa.
    Per creare una maschera, lavorando più sui dettagli , è consigliabile un cuoio con uno spessore di circa 0.9/1mm.
    Si preferisce un cuoio più spesso ( di 2 mm circa) se la maschera da realizzare non ha molti dettagli oppure se deve essere indossata in eventi all'aperto e per poco tempo.
    Ogni maschera richiedere 18 ore circa di lavoro per la modellazione del cuoio su calco in legno.
  3.  Una volta modellata, la parte interna della maschera è incorniciata con il rame poiché permette un’ottima flessibilità e adattamento al viso dell’attore, senza appesantirne la portabilità;                      Maschere in cuoio

Inoltre, queste maschere presentano queste caratteristiche:

  • La pelle utilizzata è quella che avanza da lavorazioni alimentari e in concia naturale, senza additivi chimici.  
    Ciò permette alle pelle del viso di respirare senza assorbire sostanze dannose.
  • I colori per la tintura provengono da elementi naturali come la ciliegia o il caffè.
  • La lucidatura viene fatta esclusivamente a mano facendo fuoriuscire il collagene già presente nella pelle per dare lucentezza alla maschera.
  • Le fibbie con il gancio in ottone danno consistenza e fissabilità alla maschera.

Il tempo e l’usura rendono le maschere più morbide e quindi più modellabili e adattabili al viso dell’attore o figurante che le indossa.